Informazioni personali

La mia foto
"L'Isola dei Demoni" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Self publishing con Amazon "L'Imperatrice della Tredicesima Terra" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Aletti Editore Anche in formato e-book

lunedì 2 ottobre 2017

LA MELODIA DOMINANTE di CLAUDIA PIANO

LA MELODIA DOMINANTE
di
CLAUDIA PIANO


Genere: romanzo young adult / fantasy / fantascienza

Edizione: self publishing Youcanprint (2015)


Buongiorno lettori, 
torniamo nuovamente ad Armonia… la meravigliosa scuola dei Musimaghi, con la nostra imprevedibile, testona ed eroica Giulia!
Per chi non conoscesse ancora questo favoloso mondo, vi anticipo che si tratta di una saga fantasy dove la magia è prodotta dalla musica, con cui si può fare di tutto: dall’intaglio del legno alle cure mediche (sia per i fiori, sia per le persone e sia per gli animusi… chi sono? Meravigliosi animali dati dall’incrocio magico di animali terrestri). Se volete cominciare ad avventurarvi in questo mondo (come vi consiglio caldamente) in fondo al post trovate i link delle recensioni ai precedenti romanzi.
Ora torniamo alla recensione del romanzo in questione… Giulia aveva scoperto tristemente come i Tecno erano riusciti il primo anno a portare l’ordigno che aveva rischiato di annullare le loro menti e come, durante il secondo anno, avevano incendiato Armonia: il colpevole è il suo amico Luca, ma a sua discolpa era sotto ricatto! Come ultimo atto aveva dovuto rubare l’antico flauto dorato, il simbolo di Armonia.
Con La melodia dominante inizia il terzo anno di scuola, un inizio un po’ triste soprattutto per tutti gli eventi del secondo anno e sia perché Arci, essendosi diplomato, non frequenterà più la scuola (anche se poi lo ritroveremo in una nuova veste).
Entra in scena però un nuovo professore che sostituisce Diana: Kevin Ross… e fa ogni cosa (fisicamente e mentalmente) per ostacolare la nostra protagonista… perché? Beh dovete leggerlo per capirlo.
Ne succedono davvero di tutti i colori: incontriamo l’orcalligatore (un animusi che mi è diventato subito simpatico, però la sua storia viene narrata troppo velocemente, mi sarebbe piaciuto che la sua avventura fosse approfondita… o chissà magari in futuro un racconto a parte); incontriamo nella scuola australiana una ragazza ancora più odiosa di Lisa (e fortunatamente la dobbiamo sopportare per molto poco); ma ciò che più sbalordisce il lettore sono gli allenamenti speciali che affronta Giulia… e a cosa servono? Per andare sul pianeta dei Tecno a riprendersi il flauto dorato!
Direte: ma perché deve andarci lei (anche se è la protagonista della saga, in fondo è solo una ragazzina, con una mente estremamente potente e con il dono dell’umanimusi, ma rimane pur sempre una ragazzina!)? Beh, sapete quanto è testarda! Inoltre era stata mandata una squadra di esperti, tra cui Bryan, ma ha fallito la missione… e Bryan è quello che ha subito più danni. Solo il flauto dorato può salvarlo…
In questo volume quindi si vede per la prima volta anche il mondo dei Tecno… e credetemi non c’è nulla di bello! Senza colori, tutto è grigio e insapore. Giocano con la tecnologia e la genetica come se fosse la cosa più naturale che ci fosse, non ci sono neanche alberi e l’ossigeno viene prodotto dalle fabbriche. Mi è venuta una grande tristezza quando leggevo del loro pianeta!
Comunque anche sul pianeta dei Tecno, Giulia combina molte cose e fa nuove conoscenze, belle e brutte, ma la cosa più importante: riuscirà a riprendersi il flauto dorato?
Romanzo che lascia letteralmente senza fiato, molto più avventuroso e dinamico dei precedenti, e coinvolge il lettore come se si trovasse a fianco della protagonista a subire prima le angherie del nuovo professore e poi i pericoli e l’odio sul pianeta dei Tecno.
La lettura è così avvincente che si legge senza pause, con l’angoscia che cresce di capitolo in capitolo perché ne succede veramente una dopo l’altra, infatti se pensate che vi abbia già detto tutto nel riassunto della trama non è così, gli avvenimenti sono innumerevoli… e forse il più importante è quello che accade a Pietro! Una cosa che non avrei mai immaginato! Come neanche l’identità del generale nemico…
E il finale? Sconvolgente!

Buona lettura!


VOTAZIONE

TRAMA           
PERSONAGGI
COPERTINA    
TITOLO                 
SINOSSI            

Nessun commento:

Posta un commento