Informazioni personali

La mia foto
"L'Imperatrice della Tredicesima Terra" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Aletti Editore Anche in formato e-book

venerdì 22 settembre 2017

Segnalazione: Un giorno qualunque di Alessandro Dainotti

Segnalazione:
Un giorno qualunque
di
Alessandro Dainotti

Buongiorno lettori,
ecco una nuova segnalazione in collaborazione con l'agenzia letteraria Saper scrivere (Saper scrivere si occupa di editoria a tutti i livelli: correzione di bozza, editing, scouting, traduzioni e impaginazioni, ghostwriting e anche ufficio stampa): "Un giorno qualunque" di Alessandro Dainotti.


BIOGRAFIA:

Alessandro Dainotti è nato a Siracusa nel 1983. Dopo il diploma di geometra, ha intrapreso gli studi in Lingue straniere e si è laureato in Editoria e giornalismo alla Sapienza di Roma.
Una volta conseguita la laurea si è trasferito a Londra, dove attualmente vive e lavora. Un giorno qualunque è il suo romanzo d’esordio.



Genere: romanzo narrativa / sociale
Editore: Astro Edizioni 
Data di pubblicazione: 7 febbraio 2017
Numero pagine: 174
Prezzo ebook: 2,99€
Prezzo cartaceo: 13,90€
Link per l'acquisto su Amazon: 







Sinossi:
Adriano è uno dei tanti italiani emigrati a Londra. È un giorno qualunque della sua vita eppure, quando vede un bambino e una donna seduti in un bar, riaffiorano potenti i ricordi. L’infanzia dentro la libreria Pizzuto, le discriminazioni a scuola, l’insoddisfazione del lavoro, l’addio alla Sicilia per trasferirsi a Roma, l’amore per Tiziano. La vita attuale e le vite del passato si alternano tra riflessioni e ricordi felici, fino a quando Adriano incontra Giacomo, che gli offre il suo aiuto. Per il ragazzo comincia una vita fatta di menzogne, poi Tiziano scopre il tradimento e decide di lasciarlo. È allora che Adriano parte per il Regno Unito. Passato e presente collimano, a fine giornata, in un ultimo e fatale incontro. Solo in quel momento Adriano sarà costretto a fare i conti con il passato e accettare la realtà.



Molto interessante, voi cosa ne pensate?



Buona lettura!

Nessun commento:

Posta un commento