Informazioni personali

La mia foto
"L'Imperatrice della Tredicesima Terra" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Aletti Editore Anche in formato e-book

martedì 27 giugno 2017

Segnalazione: I sussurri dell'essere di MoonRose

Segnalazione:
I sussurri dell'essere
di
MoonRose

Buongiorno lettori,
oggi vi segnalo una raccolta di poesie edita Genesis publishing: "I sussurri dell'essere" di MoonRose.

Biografia:

MoonRose è ovviamente uno pseudonimo che rappresenta la sensibilità del suo carattere e la brillantezza delle sue emozioni. Si muove silenziosa dietro di esso, affinché siano solo le sue parole a “parlare”, a trasmettere le sensazioni che lei stessa prova quando le mette nero su bianco. Adora scrivere di notte, accompagnata dall’ispirazione e dalla tranquillità che la luna porta con sé, sulle note di una musica leggera come i petali di una rosa. Il suo scopo? Trasformare in sillabe ciò che prova. Il suo sogno? Commuovere i suoi lettori.


Genere: 
poesia / raccolta

Editore: Genesis Pubblishing
Data di pubblicazione: 16 Giugno 2017
Numero pagine: 72 
Prezzo cartaceo: 9,90€
Prezzo ebook: 2,99€
Link per l'acquisto: 





Sinossi:
Una Silloge di ventidue poesie che lascia il segno.
Opera Vincitrice della Categoria Poesia ed Opera Vincitrice Finale della Prima Edizione del Premio Online “Genesis” 2016, I sussurri dell’essere racconta sentimenti, emozioni, scorci di vita vissuta passata a presente. Grazie a un registro lessicale essenziale, si avvicina ad un target di lettori variegato, in grado di “entrare” nel mondo di MoonRose senza artefici e rimanerne affascinato.

Dal Giudizio Definitivo della Poetessa e Giornalista Rosa Leone:

“La sua silloge I sussurri dell’essere, composta da poesie scritte in un linguaggio attuale e quasi quotidiano, rende, attraverso le sue costruzioni, l’idea di una personalità attenta e riflessiva. Ella si dimostra intimamente consapevole di ciò che la circonda e con le idee ben chiare, anche se le scaturisce spontaneo uno stile linguistico personale. È diretta e incisiva, e porta il lettore a vedere il mondo attraverso la sua sensibilità fine e ricercata, ma anche immediata e naturale. I contenuti, introspettivi, ma non troppo concentrati sul ‘sé’, affascinano e conducono, attraverso un linguaggio a volte sottilmente sentimentale, fino alla fine di un percorso.”


Chi di voi è amante delle poesie?



Buona lettura!

lunedì 26 giugno 2017

DORIAN E LA LEGGENDA DI ATLANTIDE di DEMETRIO VERBARO

DORIAN E LA LEGGENDA DI ATLANTIDE
di
DEMETRIO VERBARO


Genere: romanzo fantasy / mitologia

Edizione: PubGold (2017)


Buongiorno lettori, 
eccovi una nuova recensione di un romanzo inviatomi dallo stesso autore, che ringrazio ancora moltissimo per avermi contattato e avermi fatto partecipe di questa sua storia… e non potevo certo rifiutarmi di leggerlo visto che è un fantasy con aspetti presi dalla mitologia greca (mia grande passione!).
Ora passiamo a parlare di questo romanzo, che inizia con Socrate che racconta una leggenda a Platone, appunto Dorian e la leggenda di Atlantide. Da un’isola misteriosa una donna e il figlio riescono a scappare da alcuni soldati che li vogliono morti, grazie anche al marito della donna che si sacrifica per salvarli. Riescono a salire su una barca e prendere il largo… a trovarli è poi Arkadius un umile pescatore dell’isola di Atlantide che salva il bambino, ma non può far nulla per la donna.
Arkadius e sua moglie Khloe crescono il bambino, che chiamano Dorian, assieme alla loro figlia legittima Daphne. I due bambini crescono come fratello e sorella… anche se da grandi scopriranno di volersi molto più bene.
Atlantide comunque è regnata da un tiranno che esercita il potere attraverso la paura, poi c’è l’incontro di Dorian con un unicorno e anche una strana pietra che possiede il nostro protagonista – appartenuta alla sua vera madre – che si illumina segnando un punto ben preciso del mare… e questi sono solo alcuni degli avvenimenti narrati in questo romanzo…
Cosa succederà a Dorian? Chi è veramente? E perché Socrate conosce questa leggenda? E perché la sta raccontando al suo allievo Platone?
Beh… cosa aspettate per scoprirlo?
Come definire questo romanzo? Una storia dentro un’altra storia! Infatti anche nelle parti in cui vediamo l’avventura di Dorian si capisce che a narrarla è Socrate, un’idea davvero originale.
La trama è molto carina con un bel mix tra fantasy, mitologia, leggende e storia, che gli amanti del genere non possono perdersi, e presenta anche degli spunti davvero originali e impensabili.
L’alto ritmo di narrazione però non permette di conoscere in maniera dettagliata i vari personaggi, lasciandoli un po’ sconosciuti al lettore, il tutto si svolge troppo velocemente e non permette al lettore di avventurarsi fino in fondo nelle varie scene, anche se molto interessanti sono le descrizioni degli ambienti grazie anche al linguaggio ricercato e in grado di far vedere realmente il paesaggio in cui è ambientata la storia... ma questo è un mio parere personale.
Una storia comunque interessante che porta a scoprire un altro aspetto originale del mito di Atlantide.

Buona lettura!


VOTAZIONE


TRAMA           
PERSONAGGI
COPERTINA             
TITOLO                  
SINOSSI         


Link per l'acquisto su Amazon:

sabato 24 giugno 2017

BLOG TOUR NAUFRAGHI di CLAUDIA PIANO

BLOG TOUR
NAUFRAGHI
di
CLAUDIA PIANO

Buongiorno lettori,
oggi un nuovo tipo di post!
Pubblico per la prima volta un blog tour... che riguarda l'ultimo romanzo di Claudia Piano: "Naufraghi" che uscirà per i primi di luglio. (Se non conoscete questa autrice vi lascio qui il link a un precedente post in cui ho inserito la sua biografia e la sua bibliografia).

Di seguito vi lascio le date e i blog che ospiteranno prossimamente il romanzo "Naufraghi" (e i link a quelli che l'hanno già presentato).

18 giugno - La trama - RSF Romanticamente Fantasy 19 giugno - Lei: Maria Lucia - Sogni di Marzapane 20 giugno - Maria e Luce (gli spiritelli) - Sognando tra le Righe 21 giugno - Lui: Leonardo - Leggendo Romance 22 giugno - L'atollo (la location) - Fantasie su Carta 23 giugno - Samuele (l'amico) - Harem's book 24 giugno - Chichi (l'animaletto) - Buona Lettura 25 giugno - La cover - Il Salotto di Miss Darcy 26 giugno - Primo capitolo - Racconti dal passato 27 giugno - Qualche estratto - Ali di Pergamena 30 giugno - Booktrailer - Blog ufficiale di M.P.Black 1 luglio - La prima recensione - Daniela e Dintorni


Ora passiamo al romanzo!






Genere: romance
Editore: Self publishing
Data di pubblicazione: primi di luglio
Prezzo cartaceo: 0.99€



Sinossi:
Maria Lucia è una donna anticonformista e crede nei sentimenti spontanei mentre odia la falsità, il perbenismo e l'apparenza. Molto spesso è combattuta e si trova in crisi con il mondo intero, tanto che è solita immaginare le sue discussioni interiori rappresentate da due persone distinte: Maria e Luce. Le vede con gli occhi della mente come fossero due spiritelli che spesso litigano tra loro e le suggeriscono soluzioni opposte ai suoi problemi. È felicemente sposata con Marco con il quale ha trovato un'intesa sul suo modo particolare di vivere l'amore. Ha due figlie gemelle, Elisabetta e Francesca di vent'anni. Ama la danza che è stata fin da bambina la sua grande passione e da alcuni anni affianca la rinomata maestra Michelle nell'insegnamento alle giovani leve. La sua vita è molto soddisfacente e sembra che il futuro le si dipani innanzi sereno e prevedibile. Il vento del destino, però, ha in serbo per lei uno sconvolgente cambio di rotta. Durante una tanto agognata crociera con la sua famiglia, in occasione del suo quarantesimo compleanno, la Poseidone affonda e alcuni dei passeggeri si ritrovano naufraghi su di un atollo sperduto nel bel mezzo dell'Oceano Pacifico. Quando Maria Lucia riprende i sensi si ritrova di fronte l'uomo dei suoi sogni, ma è molto confusa. Le pagine già scritte della sua vita sono ritornate bianche e ora deve cercare di ricostruire il suo passato e guardare a un futuro che non è più tanto scontato.


E ora un approfondimento su uno dei personaggi del romanzo: Chichi!



Come dice Maria Lucia è una strana gallina. Fa parte della famiglia dei Rallidi, alcune specie si trovano anche sugli atolli e le piccole isole oceaniche. Hanno perso la capacità di volare, proprio come gli animali da cortile. Manifesta la sua divertente presenza con un inconfondibile “pi-pi”, le zampetta sempre dietro come un cagnolino e quando qualcuno discute con lei non manca di dare una beccata al malcapitato.


Vi lascio anche un estratto:
Ora sono qui e accarezzo distrattamente il morbido piumino di Chichi: il mio nuovo animaletto. Abbiamo scoperto una colonia di strane galline, non saprei come altro definirle. Sono di colore grigio e non hanno una vera e propria cresta, ma non sanno volare e fanno le uova. È stata una scoperta importante per il nostro sostentamento. È capitato, però, che un uovo si sia schiuso proprio sotto al mio naso, rivelando la presenza di Chichi: il mio strano pulcino. Lui mi ha adottata come madre. Samuele ha provato a riportarlo dove vive la colonia, ma il piccolo Chichi lo ha seguito ed è tornato da me. Alzo le spalle e sorrido, è simpatico. Non posso dire che sia bello perché è ancora piuttosto spennacchiato, ma il suo piumaggio grigio chiaro è molto tenero e i suoi occhietti rotondi mi cercano in continuazione. Emette un verso tenero un pi-pi inconfondibile che mi ricorda spesso la sua presenza e mi rallegra.



Non siete curiosi di leggerlo?
Io molto!


Vi lascio alcuni link:

venerdì 23 giugno 2017

Segnalazione: La teoria dei due soli di Fabio Melis

Segnalazione:
La teoria dei due soli
di
Fabio Melis

Buongiorno lettori,
Vi segnalo un romanzo che mi ispira molto per il titolo: "La teoria dei due soli" di Fabio Melis, edito Genesis Publishing.

Biografia:

Fabio Melis nasce a Isili il 22 aprile 1992. Già da piccolo nutre una grande passione per la lettura e per l'arte in generale, in particolar modo per la scrittura, che comincia a praticare fin dai primi anni dell'adolescenza. Consegue poi il diploma di maturità scientifica presso l’istituto “Pitagora” di Isili. Attualmente lavora come barista e ricopre la carica di Assessore presso il suo comune di residenza, Nuragus.
Dopo aver intrapreso la strada dell'autopubblicazione per due precedenti romanzi scritti in età giovanile, La teoria dei due soli è il suo primo romanzo pubblicato con una Casa Editrice.


Genere: 
contemporaneo / introspettivo

Editore: Genesis Pubblishing
Data di pubblicazione: 10 Giugno 2017
Numero pagine: 220 
Prezzo cartaceo: 10,60€
Prezzo ebook: 3,99€
Link per l'acquisto: 






Sinossi:
Riccardo è un uomo con le spalle al muro. Braccato dai debiti di gioco, che raffreddano definitivamente il suo rapporto sentimentale con Martina, decide di fuggire, inseguendo un amore che, ora dopo ora, assomiglia sempre più a una chimera. Il suo passato diventa fin da subito un ingombrante macigno, il suo futuro un punto di domanda.
Aisha, la sua nuova stella polare, è un mistero in carne e ossa, ma, forse, rischiare di innamorarsene è un porto più sicuro che lasciare che la propria vita, i propri ricordi, i debiti, monetari ed esistenziali, lo soffochino in una spirale senza uscita. Si inseguono faticosamente alla ricerca di un contatto, mentre sfuggono entrambi al proprio destino.
Possono due soli stare appesi ad un unico cielo?



Cosa ne pensate?
A me sembra interessante.

Buona lettura!

giovedì 22 giugno 2017

Segnalazione: La guerra dei lupi di Alessio Del Debbio

Segnalazione:
La guerra dei lupi
di
Alessio Del Debbio

Buongiorno lettori,
vi segnalo il primo romanzo della saga "Ulfhednar war": "La guerra dei lupi" di Alessio Del Debbio, un fantasy contemporaneo uscito da poco.

Biografia:

Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste (come Con.tempo e StreetBook Magazine) e in antologie, cartacee e digitali (come I mondi del fantasy, di Limana Umanìta Edizioni, Racconti Toscani, di Historica Edizioni, Sognando, di Panesi Edizioni). I suoi ultimi libri sono Favola di una falena (Panesi Edizioni, 2016), Ulfhednar War – La guerra dei lupi (Edizioni Il Ciliegio, 2017).
Cura il blog “I mondi fantastici” che promuove scrittori di fantasy italiano. Scrive articoli per il portale di letteratura fantastica “Le lande incantate”. È presidente dell’associazione culturale “Nati per scrivere” che d’estate organizza la rassegna “Un libro al tramonto” – Aperitivi letterari a Viareggio, per far conoscere autori toscani.


Contatti autore:
Pagina Facebook “I mondi fantastici – Alessio Del Debbio”: https://www.facebook.com/alessio.deldebbio/
Blog “i mondi fantastici”: www.imondifantastici.blogspot.it


Genere: 
fantasy contemporaneo

Editore: Edizioni Il Ciliegio
Data di pubblicazione: 8 Giugno 2017
Numero pagine: 412
Prezzo cartaceo: 19,50€
Link per l'acquisto: 






Sinossi:
Amici da anni, Ascanio, Daniel, Marina e la loro compagnia di Viareggio non desiderano altro che trascorrere una tranquilla vacanza insieme, ma il destino ha altro in serbo per tutti loro. Gli ulfhednar di Odino sono tornati e la Garfagnana non è più un posto sicuro da quando Raul ha preso il comando del branco del Vello d’Argento. Spetta ad Ascanio, ultimo discendente di una stirpe di officianti della Madre Terra, contrastare i suoi progetti di dominio, aiutato dal suo compagno Daniel, un ulfhedinn fuggiasco che ha imparato ad apprezzare la vita tra gli uomini. Ma dietro le mire espansionistiche del violento e indegno Alfa si nasconde un’ombra antica, disposta a tutto pur di aggrapparsi alla vita.
«Per questo continuiamo a provare. Per rendere onore a chi è caduto, per vincere le nostre paure e promettere a noi stessi di non fallire più.»
Ambientato in Toscana, tra Viareggio e le montagne della Garfagnana, il libro mescola mitologia nordica e celtica a storia e leggende toscane, alternando, con ritmo incalzante e colpi di scena, capitoli nel presente e altri nel passato.

Eccovi anche un estratto:
«A nessun uomo dovrebbe essere concesso di vivere così a lungo, di non provare la malattia né la vecchiaia, di pretendere di essere un Dio. È la brevità, assieme all’impossibilità di averne una seconda, ciò che rende la vita un bene prezioso, degna di essere vissuta in ogni attimo. Se invece la morte diventa uno spauracchio per bambini e l’esistenza infinita, allora non è più vita. È banalità. È immeritata sopravvivenza. È trascinarsi di giorno in giorno senza sapere perché». (Johanna)





Io amo i fantasy... quindi non posso che volerlo leggere!
E voi?

Buona lettura!