Informazioni personali

La mia foto
"L'Isola dei Demoni" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Self publishing con Amazon "L'Imperatrice della Tredicesima Terra" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Aletti Editore Anche in formato e-book

lunedì 1 gennaio 2018

IL TEMPO DELLA VERITÀ di GLENN COOPER

IL TEMPO DELLA VERITÀ
di
GLENN COOPER


Genere: racconto fantascienza / thriller / giallo

Edizione: Casa Editrice Nord s.u.r.l. Gruppo editoriale Mauri Spagnol (2012)


Buongiorno lettori, 
ed ecco la prima recensione per questo 2018, per un racconto scritto da uno dei miei autori preferiti: Glenn Cooper!
Questo racconto (in formato e-book e gratuito) si inserisce nella fantastica ed emozionante (quanto inquietante e apocalittica) trilogia iniziata con LaBiblioteca dei Morti, romanzo d’esordio e bestseller di Glenn Cooper, e precisamente si inserisce tra il secondo (Il Libro delle Anime) e il terzo (I Custodi della Biblioteca) volume.
Per chi non conoscesse la saga faccio un breve riassunto, cercando di essere più chiara possibile poiché questi romanzi sono particolarmente articolati, infatti Glenn Cooper in tutti i suoi libri affronta varie tematiche partendo da diversi momenti storici e con diversi personaggi, tanto è vero che all’inizio – almeno per me – non è proprio semplice seguire la trama… ma poi si comincia a mettere insieme la storia… e voilà, tutto trova il suo posto e il risultato? Unico e imprevedibile!
Allora… Will Piper, agente dell’FBI, si trova a indagare sul caso Doomsday, un serial killer che annuncia alle proprie vittime la data di morte con semplici cartoline bianche con l’immagine di una bara. Per farla molto breve… indagando il protagonista scopre che in realtà il presunto killer non esiste! Le vittime erano destinate a morire… questo perché i loro nomi erano contenuti nell’appunto Biblioteca dei Morti. Di cosa si tratta? Nella famosa, misteriosa e inaccessibile Area 51 sono contenuti diverse migliaia di libri che riportano la data di nascita e di morte di tutte le persone del mondo… fino al 9 febbraio 2027 dove gli apocalittici scrivani trascrissero le parole: Finis dierum (la fine dei tempi). Per salvarsi la pelle Will svela al mondo intero l’esistenza della Biblioteca!
Questo racconto è ambientato sette anni prima della fatidica data… il figlio, di pochi mesi, del candidato alla presidenza delle Stati Uniti viene rapito, e nella culla viene ritrovato un biglietto che intima a ritirarsi dalla corsa. Accusato del rapimento è Cameron MacDonald, amico di Will... che intanto il nostro protagonista, congedato dall’FBI, vive una vita tranquilla con la moglie, il figlio e la sua barca. Ma Cameron gli telefonerà per farsi aiutare!
Chi sarà il rapitore? MacDonald? Avversari politici? Collaboratori? Amici? Parenti?
Che dire?
Un racconto piacevole e scorrevole… e per chi come me ha amato La Biblioteca dei Morti non può farselo scappare… eppure ho trovato che manca quel tocco alla Glenn Cooper! Forse perché la trama è lineare, nessuna suspense o grandi colpi di scena (si intuisce subito chi c’è dietro al rapimento del bambino), e neanche i vari flashback e le divagazioni storiche presenti in tutti gli altri libri dell’autore.
In ogni caso per una lettura veloce (e gratis) non è male.

Buona lettura!


VOTAZIONE

TRAMA           
PERSONAGGI
COPERTINA    
TITOLO                   
SINOSSI         


Link per l'acquisto su Amazon:

2 commenti:

  1. A parer mio questo spin off poteva anche risparmiarselo, nel senso che è una storia breve e senza nessun tipo di colpi di scena, tutto il contrario di quello che ci si aspetta dalla saga della Biblioteca!
    E' stato comunque un piacere leggerlo, specialmente per me che avevo finito la saga da un po' e tornare al fianco di Piper è sempre bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, concordo con te.
      Una storia carina, ma nulla a che vedere con la trilogia ;)

      Elimina