Informazioni personali

La mia foto
"L'Isola dei Demoni" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Self publishing con Amazon "L'Imperatrice della Tredicesima Terra" di Ilaria Vecchietti Genere fantasy Aletti Editore Anche in formato e-book

lunedì 8 gennaio 2018

IL MIO NOME È NESSUNO L'ORACOLO di VALERIO MASSIMO MANFREDI

IL MIO NOME È NESSUNO
L'ORACOLO
di
VALERIO MASSIMO MANFREDI


Genere: romanzo mystery / thriller / epico

Edizione: Mondadori Direct S.p.A. per Mondolibri, Milano su licenza Arnoldo Mondadori Editore S.p.A., Milano (1990)


Buongiorno lettori, 
Eccomi con la recensione del terzo volume della trilogia "Il mio nome è Nessuno" (In fondo al post i link alle recensioni precedenti).
Durante il viaggio di ritorno a casa, Odysseo è costretto a scendere nell’Hades per incontrare il sacro vate tebano Tiresia.
Il veggente gli rivela che riuscirà a tornare a Itaca, ma senza compagni e su una nave straniera. Avrebbe trovato la sua dimora invasa dai pretendenti, che avrebbe dovuto uccidere… però per placare definitivamente l’ira del Dio degli abissi, Odysseo non potrà fermarsi a lungo nella sua amata terra. Dovrà riprendere il viaggio – stavolta non per mare – con un remo sulla spalla e andare nel continente, fino giungere da uomini che non condiscono il cibo col sale, non conoscono il mare e le navi. A quel punto, quando un viandante gli chiederà se l’oggetto che porta sia un ventilabro per separare la pula dal grano, sarà giunto a destinazione. Dovrà conficcare il remo nella terra e sacrificare a Poseidon un toro, un verro e un ariete. Solo allora potrà ritornare a casa e vivere felice…
Ma questa profezia cosa c’entra con la Grecia degli anni ’70 e ‘80? E quale ruolo ha Claudio Setti, studente di archeologia? E chi è il misterioso ammiraglio Bògdanos che lo aiuterà?
Ammetto che all’inizio non capivo cosa c’entrasse la storia con il secondo viaggio di Odysseo (anche perché è ambientato in tempi relativamente moderni), ma la trama è così coinvolgente, misteriosa ed emozionate che non ho potuto far altro che continuare a leggere… con la tensione che aumentava a ogni capitolo!
La narrazione è ricca di descrizioni storiche e geografiche molto accurate, che sembra quasi di viverle per davvero. La scrittura è molto fluida e avvincente che incolla il lettore a ogni pagina. Difficile davvero staccarsi da questo libro!
Il finale inaspettato (anche se in parte lo si può intuire) per certi versi invece non mi ha convinto più di tanto. Certo l’autore ha voluto lasciare il mistero fino alla fine, ma personalmente avrei preferito qualche chiarimento più esplicito e approfondito.

Buona lettura!


VOTAZIONE

TRAMA           
PERSONAGGI
COPERTINA    
TITOLO                   
SINOSSI         


Link per l'acquisto su Amazon:



Link alle recensioni:

4 commenti:

  1. Manfredi è uno degli autori di cui ho letto solo un libro ma che vorrei ampliare il repertorio al riguardo di mia conoscenza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piace il genere te lo consiglio! E' uno dei miei autori preferiti ;)

      Elimina
  2. Ciao! Di Manfredi ho letto solo un saggio che mi ha molto delusa perché sembrava un copia-incolla da altri libri (Le meraviglie del mondo antico), ma a quanto pare come romanziere non è niente male. Ho letto solo pareri positivi in giro. Proverò a dargli un'altra opportunità.
    Bella recensione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Non ho letto quel saggio, ma ti consiglio di dargli un'altra opportunità, ho letto diversi romanzi suoi e, chi più e chi meno, mi sono piaciuti... poi certo deve piacerti la storia e la mitologia ;)

      Elimina